Traduzione: Lucia Santini

Il problema enorme che le zeoliti possono risolvere definitivamente con la loro applicazione è per i produttori d’olio il problema dei reflui oleari. Quanti non conoscono le difficoltà del problema per ciò che riguarda le esalazioni di cattivo odore e la loro tossicità, non possono immaginare quali pressioni vengono esercitate sui produttori d’olio a causa dei reflui oleari. Invece con l’uso delle zeoliti la risoluzione è semplice. Quanto detto non è solo a livello sperimentale che è stato effettuato esclusivamente in un laboratorio di ricerca. In occasione di una conferenza a Nemea siamo venuti in contatto con titolari di frantoi a tre fasi. In particolare per 500 tonnellate di refluo oleare, si è fatto uso di 3 tonnellate di calce con 3 tonnellate di zeoliti. Ciò ebbe come risultato lo smantellamento delle caratteristiche negative del refluo e la formazione di un zeo-fango inodore, il quale è quindi utile nelle colture. Si consiglia quindi a tutti coloro che hanno bisogno di liberarsi dei reflui oleari di trasformarli in un materiale utile tramite le zeoliti e se vogliono provare possono prima informarsi a proposito oppure procedere da soli in esperimenti con quantità minori, ma sempre tenendo pressapoco la stessa analogia. Miglioreranno il loro terreno, i frutti e la loro stessa vita.

Source: http://lygeros.org/articles.php?n=12855&l=ithttp://lygeros.org/articles.php?n=12855&l=it

 
Ετικέτες ανάρτησης: italian