Quest’anno c’è stata la raccolta delle olive per la produzione dell’olio acerbo extra vergine derivante da olive che sono state protette esclusivamente con zeoliti nel settore della coltura biologica. La prima cosa rilevante è che chiaramente non c’era la minima presenza della mosca olearia. La seconda è che la produzione è maggiore di quelle dei due anni precedenti e la spiegazione sta nel fatto che sono state impiegate le zeoliti per tre anni e agiscono in maniera del tutto efficiente. La terza chiaramente è che è aumentata la qualità ed è diminuita l’acidità ancora di più rispetto l’anno precedente e di già da un controllo sommario siamo al di sotto di due linee. E così in questa ottica saranno presi campioni per fare tutti i controlli necessari che sono indispensabili per la catalogazione Ultra Premium. In ogni caso vediamo ora di fato che tutti gli schemi mentali dell’uso delle zeoliti nella produzione dell’olio extra vergine d’oliva si concretizzano tramite la realtà dagli uomini che hanno creduto nelle proprietà delle zeoliti. Così col passar del tempo, la Grecia si evolve in questo settore che è così importante. Perché tutti dicono che il settore di produzione primario è basilare per qualunque nazione, però alla fine non esiste nessuna soluzione pratica dei problemi e questo lo vediamo anche con i problemi dell’eliminazione della mosca olearia e dei reflui oleari, mentre le zeoliti costituiscono una soluzione definitiva ed efficiente in entrambi i casi. Ed ora che la Grecia si trova finalmente sulla strada dell’estrazione delle zeoliti greche, vediamo quali enormi prospettive offrono alla nostra patria.

http://lygeros.org/articles.php?n=21956&l=ithttp://lygeros.org/articles.php?n=21956&l=it

 
Ετικέτες ανάρτησης: italian